storia

L’atto di nascita di OMERA risale al 1951. In Italia era il tempo della ricostruzione che molto spazio lasciava alla creatività e alla cultura del fare. In quell’anno cinque giovani persone accumunate da una idea decisero di condividere un’ avventura professionale costruendo una nuova azienda, Omera acronimo che stava per Officina Meccanica E Riparazione Autocarri. E proprio quello di riparare e rimettere sul mercato gli autoveicoli residuati del conflitto mondiale fu il primo business della loro attività. Tuttavia ben presto il loro potenziale creativo li portò oltre e cogliendo una esigenza ben presente nel mercato industriale, progettarono e costruirono nel 1952 la prima cesoia tagliaferri, macchina veramente innovativa per quel tempo. Da allora in poi fu un continuo inseguirsi di nuove idee, nuovi progetti e nuovi successi di mercato: dalla prima rifilatrice-bordatrice costruita nel 1963 alla pressa meccanica del 1975, seguita dalle presse idrauliche e, alla fine degli anni ’80, dalle prime linee automatiche di produzione. Lo sviluppo dei mercati ha seguito in parallelo l’evoluzione tecnologica dell’azienda, passando, nei vari anni di vita, da quello regionale del 1951 al mercato mondiale dei giorni nostri e dai 10 dipendenti iniziali agli oltre 100 attuali.